Piattaforme Elevatrici | Elevatori per Disabili

Piattaforme Elevatrici | Elevatori per Disabili

Piattaforma elevatrice per disabili: com’è fatta e come funziona

Come ci suggerisce il termine stesso, è presente una piattaforma sulla quale la persona disabile accede con la sedia a rotelle e che si muove in verticale grazie al lavoro di un motore, consentendo così all’utente di abbattere la barriera architettonica costituita dal dislivello.

Bisogna fare sempre molta attenzione quando si acquista un ausilio per la mobilità, a maggior ragione in questo caso, poiché esistono moltissime tipologie di piattaforma elevatrice, a seconda delle esigenze del cliente.
Romagna Montascale è particolarmente rinomata su questo settore per diversi motivi:

  • il titolare dell’azienda, Enrico Biagi, ha un’esperienza tecnica di grande spessore (può anche vantare il patentino di ascensorista), esperienza che è fondamentale in un settore complesso e delicato come quello degli elevatori per disabili.
  • Romagna Montascale è azienda affiliata del Gruppo nazionale Centaurus Rete Italia e questo nella pratica significa poter disporre di un vastissimo catalogo MULTIMARCA con una scelta impareggiabile di elevatori per disabili dei migliori produttori.

Piattaforma elevatrice o montascale a piattaforma?

Quando si parla di “piattaforma elevatrice” si tende spesso a fare un po’ di confusione, poiché tale mezzo viene erroneamente associato al montascale a pedana, talvolta anche chiamato montascale a piattaforma. I nomi sono effettivamente simili, e lo è anche lo scopo stesso dei due ausili. E’ simile, ma non uguale. Sebbene infatti entrambi i mezzi aiutino le persone disabili a superare un ostacolo rappresentato da una barriera architettonica all’interno o all’esterno della casa o di un edificio pubblico, va detto che il montascale è progettato per salire delle rampe di scale, e di conseguenza si muove in obliquo, mentre la piattaforma elevatrice si muove in verticale, ricordando un po’ il meccanismo di un ascensore (anche se non si tratta di un vero e proprio ascensore).

Meglio una piattaforma elevatrice o un montascale a pedana?

Data la somiglianza tra una piattaforma elevatrice e un montascale a pedana, molti si chiedono su quale prodotto sia bene puntare: in realtà dipende dal tipo di disabilità e dalle esigenze, ma è indubbio che muoversi in verticale sia sicuramente più comodo che muoversi in obliquo. A ciò va aggiunto che la piattaforma elevatrice (a differenza del montascale a pedana) permette di trasportare non solo l’anziano o il disabile, ma anche l’eventuale accompagnatore. D’altra parte va però evidenziato che una piattaforma elevatrice costa di solito maggiormente rispetto a un montascale a pedana.