Muoversi in carrozzina negli spazi pubblici: soluzioni e accessibilità

Muoversi in carrozzina negli spazi pubblici: soluzioni e accessibilità

Le carrozzine sono lo strumento basilare per la mobilità dei disabili, tuttavia sono necessari anche altri ausili per potersi spostare e semplificare la propria vita quotidiana. Ciò vale in maniera particolare negli spazi pubblici, a volte configurati in maniera tale che diventa indispensabile installare soluzioni per superare le barriere architettoniche. Per consentire ai disabile di poter esercitare il proprio diritto all’autonomia sono stati studiati, realizzati e messi in commercio ausili come piattaforme elevatrici, montascale, pedane e sollevatori di vario genere. Al tempo stesso bisogna tenere a mente che queste soluzioni consentono di rendere più facile la vita di qualunque persona che soffra di un deficit motorio. Si parla, quindi, non soltanto dei disabili, ma anche degli anziani per i quali le scale possono rappresentare un enorme problema.
In commercio esistono moltissimi modelli alternativi di montascale che possono essere installati negli spazi pubblici e vengono proposti dalle aziende specializzate nella produzione di ausili per disabili. Da un lato possano semplificare la vita di questi soggetti in modo rilevante, dall’altro rendono questi ambienti veramente aperti al pubblico. La scelta tra le diverse tipologie dipende dal contesto e dal risultato che si vuole ottenere. Infatti ogni soluzione presenta caratteristiche tecniche differenti e si pone l’obiettivo di eliminare determinate barriere architettoniche.
Il montascale risulta essere l’ausilio classico che viene scelto per permettere ai disabili e alle persone con ridotta mobilità di salire e scendere le scale in autonomia. I modelli possono essere molto diversi tra loro in quanto sono studiati per andare incontro alle varie esigenze dei soggetti con deficit motori. In genere negli spazi pubblici si installano i montascale a pedana, in grado di soddisfare numerose categorie di utenti, sia quelli in carrozzina che quelli con lievi problemi di deambulazione. Infatti i macchinari sono capaci di sollevare la carrozzina. La scelta del dispositivo ideale da adottare deve tener conto di numerosi aspetti quali le tipologie di scala e di ambiente: scale dritte, scale curve, ambiente interno, esterno ecc. Sul mercato sono presenti tanti prodotti e tipologie differenti, appartenenti a vari marchi specializzati.
Nella categoria delle pedane per disabili sono presenti sia supporti mobili che fissi: nel primo caso i dispositivi possono essere tolti all’occorrenza, tuttavia negli spazi pubblici si preferisce il secondo tipo. Queste soluzioni sono fondamentali per permettere al disabile di fruire di questi ambienti con una certa autonomia. Nei cataloghi delle varie ditte sono proposte pedane molto diverse tra loro, che si differenziano per configurazione, tipologia, costo e dimensioni. La scelta deve essere fatta anche in base al contesto: ad esempio negli ospedali e nelle sedi dell’INPS è bene optare per elementi più performanti perché si deve presupporre un uso più frequente di questi ausili.
Altri macchinari che favoriscono la mobilità delle persone in carrozzina sono le piattaforme elevatrici: si tratta di un’evoluzione davvero innovativa del tradizionale montascale, rispetto al quale garantisce migliori prestazioni.
Un aspetto che non si può mai tralasciare negli spazi pubblici è rappresentato dai bagni accessibili ovvero quello che in gergo viene comunemente chiamatobagno per disabili: infatti è necessario che i servizi siano studiati per andare incontro alle esigenze dei disabili. Di conseguenza il tipo dei sanitari, la loro distribuzione e le dimensioni della stanza devono tenere conto del fatto che queste persone hanno una mobilità ridotta.